Crea sito
Comunicato stampa 2015
Lunedì 06 Luglio 2015 13:32

Prende il via mercoledì 8 luglio la sesta edizione del Festival “Viareggio la città del cuore di Shelley”, una serie di eventi tra letteratura, poesia, teatro ed arte che si snoderanno fino al 30 settembre tra Viareggio e Bagni di Lucca.

Il programma è ricchissimo (scaricabile su www.cuoredishelley.altervista.org) e vede come partenza tre appuntamenti espositivi di alto spessore, visitabili a Villa Paolina a ingresso gratuito dal 8 al 17 luglio:

 

L’arte fa battere il cuore - Esposizione di maschere create e firmate da artisti e personaggi del mondo dello spettacolo (Lillo e Greg, Juventus, Giancarlo Magalli, Giorgio Panariello ecc.) in mostra per l'imminente asta di beneficenza che si terrà a Santhià (VC) per l'acquisto di defibrillatori. Il progetto è stato ideato da Paolo Bonanni Direttore Artistico del Carnevale storico di Santhià.

Per non dimenticare - Mostra fotografica a cura dell’Associazione “Il mondo che vorrei” per tenere vivo il ricordo delle vittime della strage ferroviaria di Viareggio del 29 Giugno 2009

Nei panni di Percy e Mary - Allestimento d’atelier di ArtEcò di Annalisa Benedetti

 

Inoltre altri nomi di elevato valore culturale saranno presenti con le loro conferenze: Andrea Boccardo, Serena Barsottelli, Maria Laura Capobianco, Manuela Mazza, Lorenzo Simonini.

 

Si comincia dunque mercoledì 8 luglio alle ore 21 presso la Sala Conferenze di Villa Paolina, con l'inaugurazione delle esposizioni e le conferenze di Manuela Mazza e Maria Laura Capobianco, due appassionate traduttrici shelleyane che giungeranno appositamente da Milano.

 

“Quest'anno eravamo partiti per proporre solo due appuntamenti” spiega Luca PB Guidi, patron del Festival, “invece siamo arrivati a ben diciassette distribuiti su tutto il territorio viareggino e Bagni di Lucca. Ogni anno diventa sempre più difficile, economicamente soprattutto. Per questo abbiamo aperto anche una sottoscrizione volontaria dal basso, dove tutti possono donare su paypal una cifra anche simbolica. Qualcuno si è mobilitato in questo senso e voglio ringraziarli attraverso questo giornale. Per noi è tutto una boccata d'ossigeno, ma naturalmente ci sarebbe bisogno di un aiuto sostanzioso per permetterci di continuare a svolgere questo importante Festival che, ricordo è totalmente a ingresso gratuito, non solo ha avuto ben due Medaglie di Rappresentanza dal Presidente della Repubblica, ma che trova ogni anno visitatori da tutta Italia e dall'Inghilterra. Inoltre abbiamo il patrocinio del Comune di Bournemouth, oltre naturalmente agli altri importantissimi e di grande rilievo simbolico. Un sostegno ci è arrivato anche da D&F Green, una ditta che si occupa di energia a protezione ambientale e dal Ristorante Giusto di Sale. Amici che ci hanno fatto sentire la loro vicinanza e la loro collaborazione. Vi aspettiamo dunque, e ci tengo a ricordare che nella serata dell'8 luglio ai partecipanti verrà offerto un grazioso omaggio dalle profumerie Douglas di Viareggio.”

Share