Crea sito
Per il secondo anno la Medaglia del Presidente della Repubblica Stampa
Scritto da Administrator   
Martedì 20 Maggio 2014 14:00

Per il secondo anno consecutivo, la manifestazione “Viareggio la città del cuore di Shelley” organizzata dal gruppo editoriale Cinquemarzo ha ricevuto la Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica in merito alla quinta edizione della manifestazione.

“Si tratta di un riconoscimento speciale, che ci rende fieri e orgogliosi” spiega Luca Guidi, il Direttore Generale di Cinquemarzo nonché ideatore e organizzatore del festival dedicato al poeta inglese. “Certo non è da tutti ricevere per due anni di fila un tale attestato di stima dalla più alta carica dello Stato, e questo ci spinge ad andare avanti anche se, facendo tutto solo con le nostre forze, senza il sostegno economico di nessuno, diventa ogni anno sempre più difficile.”

Viareggio la città del cuore di Shelley nasce quattro anni fa, con lo scopo di riportare alla memoria le vicissitudini del poeta inglese che sulle nostre spiagge venne ritrovato, dopo il naufragio del giorno 8 luglio 1822, dieci giorni dopo.

“Proprio da questa data parte ogni anno la manifestazione” continua Luca Guidi. “per l'edizione 2014 è prevista una grande vetrina di eventi, si comincia infatti l'8 luglio con una mostra collettiva dedicata a Shelley, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Viareggio e si protrarrà fino al 20 luglio. Durante questi giorni inoltre si alterneranno conferenze, dibattiti, spettacoli, musica, danza e teatro. “Per fortuna che abbiamo avuto la collaborazione volontaria di tre giovani appassionati shelleyani- continua Guidi -, ovvero la Dottoressa Serena Barsottelli, l'Architetto Roberta Bernardini, la professoressa Erka Pucci che attivamente stanno allestendo con noi questa importante manifestazione. Inoltre nomi di spicco della cultura saranno riconfermati, come gli scorsi anni, sempre all'insegna dei giovani talenti, come la Professoressa Elisa Pellegrini, violinista, il dott. Andrea Boccardo, letterato, e il filosofo dottor Giammarco Da Prato. Insomma, una rosa di nomi che insieme a noi credono fortemente che la cultura possa essere la vera salvezza del mondo.”

Viareggio la città del cuore di Shelley ha già inoltre ricevuto i patrocini della Regione Toscana, provincia di Lucca, del Comune di Pisa, del Consolato Inglese di Milano, Fondazione Tobino, Fondazione Cesare Pavese (con la quale sta nascendo un gemellaggio) della Keats Shelly House di

Roma, Comune di Viareggio, Fidas Donatori di sangue.

Inoltre con il comune di Bournemouth (dove è conservato il cuore di Shelley), è inoltre partita la pratica di gemellaggio.

“Sono stato contattato direttamente dal sindaco signor Rod Cooper che tramite la nostra manifestazione ha espresso la volontà di gemellarsi con noi” conclude Luca Guidi “insomma quella del 2014 si appresta a entrare nella storia, prima di tutto per gli altisonanti nomi che la circondano, ma anche e soprattutto per questo secondo riconoscimento che ci rende anche meno stanchi dei tanti sacrifici per tenerla in piedi.”

Altri eventi faranno da corolla aq uesti dieci giorni di cultura, sempre in date inerenti il poeta, come il 16 agosto (anniversario del rogo di Shelley) e il 30 settembre (anniversario dell'inaugurazione del monumento a Shelley in Viareggio).

Una novità importante riguarda la tecnologia. Da quest'anno il Festival di Shelley sbarca su Twitter: durante la manifestazione, dall'8 al 20 luglio 2014, verrà proposto un gioco di lettura e riscrittura dell' "Ode al vento occidentale" di Shelley secondo il metodo elaborato da www.twletteratura.org. I migliori tweet saranno valutati da una giuria e premiati al concludersi della manifestazione.